Venerdì 11 Maggio 2012 08:17

PIEVE DI SAN SILVESTRO A FANANO

Scritto da  matta
Valuta questo articolo
(0 coti)

STORIA

 

La pieve romanica di San Silvestro sorge nel centro di Fanano. La tradizione vuole che fu sant’Anselmo a fondarla nel 749 per concessione del cognato Astolfo, re dei Longobardi, con lo scopo di erigere un monastero e un ospizio per viandanti che peregrinavano lungo la via Romea e necessitavano di un “riparo” nel valico appenninico tra la Toscana e l’Emilia. Appena fondata la pieve, Anselmo, decise di lasciarla per giungere a Nonantola per costruire la celebre abbazia benedettina. In realtà le prime tracce documentarie risalgono solamente al XIII.

La struttura ha subito nel corso dei secoli diversi interventi: il più importante e significativo è quello del XVII secolo che ha compromesso l’originale assetto romanico con cripta e presbiterio rialzato e ne ha mutato l’orientamento liturgico; favorendo la realizzazione della facciata verso oriente, dal lato dove si stava ingrandendo il paese.

 

 

NOTIZIE STORICO-ARTISTICHE

La chiesa presenta una pianta a tre navate, che terminano con un presbiterio di gusto barocco. All’inizio del Novecento venne intrapreso un restauro finalizzato a ripristinare le originarie linee romaniche alla pieve. In quell’occasione furono riportate alla luce le basi delle colonne della cripta, oggi visibili presso l’ingresso principale. Durante questo restauro fu ridisegnata la facciata in stile neoromanico, ma in maniera del tutto arbitraria. Della chiesa romanica rimangono le dodici colonne che corrono lungo la navata centrale. Le sculture dei capitelli rappresentano figure zoomorfe e antropomorfe, delineate da un linguaggio spoglio ed essenziale. Si discosta per lo stile e il gusto il terzo capitello di destra, caratterizzato da una originale e fantasiosa ornamentazione: quattro teste di animali finemente scolpite che sporgono dagli spigoli; mentre grosse serpi corrono sull’abaco. Su questo capitello compare scolpita una data: 1206, probabile epoca di consacrazione della pieve. Alcuni studiosi hanno attribuito la realizzazione di queste sculture a maestri campionesi, altri hanno invece visto l’influenza di maestri antelamici provenienti da Genova.

 

 

 

LETTURE CONSIGLIATE

Passaggi e paesaggi. Itinerari nell’Appennino modenese, Modena 2004

Breve guida storico artistica alla Plebanale di S. Silvestro Papa in Fanano, Fanano, 1997

(Don) F Gavioli., Sorelle povere di Santa Chiara in Fanano, Carpi 1995

F. Gandolfo, La pieve di San Silvestro a Fanano, in, Tempo sospeso, Modena, 1987

 

Altre Informazioni

  • Indirizzo: Via Abà, 9 41021 Fanano MO
  • Provincia: Modena
  • Telefono: +39 053668916
  • Orari e Giorni di Visita:

    lunedì – sabato 18.00 (orari messe)

    domenica: 11.00 e 18.00 (orari messe)

  • Visite Guidate: Per visite guidate contattare l'associazione Rabisch (Tel: +39 338 6357868 - associazione.rabisch@gmail.com) Si offrono visite per gruppi di studenti, adulti e disabili. Guide disponibili in lingue straniere.
  • Ristoranti Consigliati:
MAP: